Se sei uno di quegli uomini desiderosi che amano guardare una donna divertirsi ci sono alcune cose che dovresti sapere. Per raggiungere l'orgasmo femminile c´è bisogno di dolcezza ma, soprattutto, sapere dove si trovano i suoi punti sensibili. Raggiungerlo non ha niente a che fare con la dimensione del pene, anche se infondo è una questione di gusti. Ma comunque, apparte la tua dimensione effettiva, la chiave sta nella fase dell’eccitazione e del desiderio, i cosiddetti preliminari e nel sapere in che punti prestare maggiore attenzione. Aiuta anche capire quali posture sessuali offrono maggiori possibilità di..successo! Ecco qui, per voi, alcune idee.

Riscalda l'ambiente

Le donne hanno bisogno di stimoli fisici ed emotivi per essere in grado di eccitarsi, bagnarsi ed essere pronte per un orgasmo. Quindi, l'uomo deve prima di tutto stimolarla mentalmente. Una canzone d’amore, delle candele, musica piacevole o un mazzo di fiori profumati, creano l’atmosfera perfetta per avere una predisposizione mentale al..divertimento.

Baciala dai piedi alla testa, soffermandosi su collo, schiena, inguine e cosce. È essenziale tenere a mente che il corpo di una donna è tanto differente quanto la sua pelle, non dovremmo quindi concentrarci solo sul “triangolo delle bermuda”, per giunta in maniera frettolosa. Baci intensi e passionali, piccoli, teneri o voraci, tutto si completa e la varietà è un sicuramente un vantaggio.

Accarezzare delicatamente tutto il corpo, abbracciandolo, solleticandolo leggermente, tenendole la mano, o anche farle un leggero massaggio, tutto puó fare miracoli per mettere a sua agio quella donna speciale. E non dimenticarti di sussurrarle nell’orecchio mentre lo fate, la donna tende ad essere un essere più verbale e amerà sentire quanto ti piace stare con lei, le dará fiducia e la aiutará ad aprirsi di più.

Punti sensibili

Ci sono due posti nel corpo femminile che sono particolarmente sensibili quando si tratta di raggiungere l'orgasmo.

Il clitoride è uno di quelli, quel piccolo organo che ha un'alta concentrazione di terminazioni nervose e si trova vicino alla parte superiore della vagina. Leccarlo o succhiarlo produce un piacere molto intenso, ma deve essere fatto delicatamente in modo da non sovrastimolarlo allo stesso tempo. Inoltre, il clitoride è coperto da un sottile cappuccio di pelle che si ritira indietro quando si eccita. Infatti, il clitoride diventa leggermente eretto quando è eccitato. Sì, anche alle donne "gli viene duro".

Il punto G, invece, si trova all'interno della vagina. È un fascio di terminazioni nervose a pochi centimetri dall'osso pubico sulla parete interna superiore della vagina. Per trovarlo devi introdurre delicatamente un dito nella vagina con il palmo della mano rivolto verso l’alto e piegare il dito come quando dici "Hey, baby vieni qui". Anche con il punto G devi regolare l'intensità con cui lo stimoli e prestare attenzione alle diverse reazioni della donna a seconda della pressione che applichi al punto G. Ricorda che ogni donna è un mondo e quello che tu vuoi è conoscere intimamente quella donna specifica, quindi non è possibile avere un modus operandi uguale per tutte.

Le posizioni migliori per le donne

Iniziamo col dire che il missionario non è esattamente uno dei preferiti della donna. Questo perché le migliori posizioni per raggiungere l'orgasmo femminile sono quelle in cui il clitoride ed il punto G vengono stimolati al massimo, contemporaneamente.

La donna sopra è una delle posture che offre più stimolazione del punto G, data la curvatura del pene. In questa posizione, inoltre, la donna è libera di muoversi a suo piacimento e con l'intensità che le produce maggiore piacere, in altre parole, ha il controllo totale, il che è molto buono per l'orgasmo femminile. Metti da parte la competizione per il posto del capitano e incoraggiala a divertirsi, vincerai.

Entrare nella vagina da dietro non stimola il clitoride ma offre una profonda penetrazione e stimola il punto G. E puoi sempre usare le dita per massaggiare delicatamente il clitoride mentre pratichi questa posizione e coprire così le due fronti.

Fin ad ora abbiamo elencato alcuni punti sull'orgasmo femminile. Un orgasmo che, a volte, può anche essere accompagnato dall'eiaculazione. Sì, hai sentito bene, esiste anche l'eiaculazione femminile, sebbene sia meno conosciuta dell'eiaculazione maschile. Ci sono donne che possono farlo a volontà attraverso varie tecniche. Alcune delle accompagnatrici più esperte lo fanno, devi solo consultare l'elenco dei servizi delle collaboratrici di un locale con escort come il Maison Close per scoprire chi può sorprenderti con lo squirting, questo servizio tanto speciale!

Se ti eserciti con questi consigli che ti abbiamo dato, sarai tu a sorprendere la donna che scegli, portandola all'orgasmo e persino all'eiaculazione. Hai il coraggio di provare?